Veste grafica di Lilo

Inserito da il 4 January 2007, 506 visite totali

Cos’è un BootLoader

Molti di Voi già sapranno cos’è un BootLoader, comunque senza perderci troppo d’animo, diamo una veloce rinfrescata in modo che possiate capire di cosa si stia parlando.

Il BootLoader è del codice operativo, della grandezza di 512kb, contenuto nel primo settore del disco di avvio; esso ha il compito di caricare il SO operativo principale o di poter permettere il caricamento di uno dei SO operativi presenti sulla macchina sulla quale si sta lavorando.

Detto ciò, sappiate che ogni sistema operativo ha un proprio BootLoader (inteso come codice predefinito) che si installa di default e che ha il compito di caricare se stesso nel caso il SO installato fosse il solo presente sul PC o di permettere di selezionare i SO da avviare nel caso siano presenti anche altri SO.

Ciò non vuol dire che se ci sono 10 SO diversi installati, vengono installati 10 BootLoader; ne basta uno solo per permettere la selezione di uno tra questi; solitamente il BootLoader installato è quello del SO installato più recentemente.

Anche i SO della Microsoft hanno dei propri BootLoader prioritari, solo che nell’ottica restrittiva di Microsoft, questi permettono il caricamento solo di SO Microsoft, questo perché l’utente possa scegliere di installare, faccio un esempio, sia Win98 che WinXP; in tal caso, il BootLoader usato è quello del sistema operativo più recente o a parità di relase, è quello del SO installato in C.

Tralasciando l’ottica RESTRITTIVA di Microsoft, per quanto concerne Linux, l’utente ha la possibilità di poter scegliere di installare essenzialmente uno dei due BootLoader, che sono o il nuovo e dinamico Grub che il vecchio e stabile LiLo.

LiLo

Questa guida tratta appunto LiLo.

LiLo possiamo schematizzarlo nel suo eseguibile “/sbin/lilo” e il suo file di configurazione “/etc/lilo.conf”.

Dalla versione 2.7 in poi, LiLo, come pure Grub, ha la possibilità di poter personalizzare il suo prompt per il select del SO, in particolare permette di poter caricare un’immagine per dare una veste Grafica più User-Friendly.

In effetti si tratta di aggiungere del codice nel file “/etc/lilo.conf” in modo da caricare una semplice Immagine .bmp; quindi è un qualcosa di una semplicità mostruosa.

Mi Rimetto di scrivere al più presto una guida più dettagliata sul come far ciò, per il momento per qualsiasi precisione o chiarimento consultare il manuale “man lilo.conf” o contattarmi personalemente birg81@libero.it

PS: una sola accortenza nel caso mi scriviate una e-mail, ovvero di mettere un chiaro oggetto, che mi faccia capire la vostra esigenza; sono pieno si posta indesiderata e ci sarebbe il pericolo che eroneamente potrei cestinare la vostra.

Tornando a noi io ho dato semplicemente il mio contributo con questo piccolo lavoro.
Leggete attentamente le righe che seguono e non esitate a contattarmi.

Per prima cosa:

  • Logghiamoci come root (abbiamo bisogno dei permessi di root)
  • Creiamo la cartella “/boot/.back-lilo”
    Andrebbe bene qualsiasi altro indirizzo che poi dobbiamo indicare nel file “/etc/lilo.conf” (vedi le indicazioni contenute nel file “config.txt”)
  • Copiamo nella cartella creata il file .bmp
  • apriamo il file “”/etc/lilo.conf” e se presenti, commentiamo le righe (ovvero anteponiamo all’inizio delle righe il simbolo #): menu-title:, menu-scheme:, message….
  • Infine, scorrete il file fino a trovare la prima riga che contenga: image o other e scrivete prima di essa le righe contenute nel file “config.txt”

Al momento sono disponibili 2 temi :FUTURAMA e XP-STYLE

Have You Fun! by BiRG81

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *