Openfiler: creare un nas opensource

Inserito da il25 February 2011, 11918 visite totali

Openfiler è una distribuzione browser-based per la realizzazione di un NAS o di un SAN.
I protocolli supportati sono:

  • NFS
  • SMB/CIFS
  • HTTP/WebDAV
  • FTP

Supporta inoltre autenticazione NIS ed LDAP (con il supporto per SMA/CIF).
Scaricare l’immagine iso dall’ area download del sito di openfiler .
Far avviare il pc da cd e premere INVIO al prompt per iniziare l’installazione.


Il primo passo dell’ installer è quello di verificare il cd di installazione, passo che può essere saltato, ma dato che prendere meno di un minuto lo si può eseguire. Se l’installer dovesse rifiutarsi di continuare l’installazione perchè non trava il cd semplicemente toglierlo e reinserirlo.

Ora ci si trova difronte ad una comoda ed intuitiva (anaconda) interfacia grafica di installazione.

Per far partire l’installazione premere NEXT. Verrà proposto di scegliere il layout della tastiera, ancora NEXT e si dovrà provedere al partizionamento del disco.

Per comodità si può scegliere di fare tutto in automatico, selezionando il disco in cui installare il sistema e marcare la casella che permette di controllare ed in caso modificare lo schema delle partizioni. Qui è possibile anche procedere ad una installazione in RAID o LVM.

Il passo sucessivo è quello di impostare la rete e l’hostname, impostare il timezone e sucessivamente scegliere la password di root.

Al prossimo NEXT partirà l’installazione vera e propria compresa di formatazione dei dischi ed installazione del software.

Premere reboot per riaviare la macchina a fine installazione.

Terminato il reboot aprire un browser e nella barra degli indirizzi inserire https://INDIRIZZO-IP:446. Nella schermata di login inserire:

  • Username: openfiler
  • Password: password


Prima di continuare dal menu Accounts–>Admin Password cambiare la password di amministratore e sucessivamente dal menu System–>System Update si può procedere all’agiornamento del sistema. Terminato l’aggiornamento riavviare la macchina.
Dal menu System–>Network Setup–>Network Access Configuration si impostano le reti che devono avere acesso alle risorse condivise.
Si continua creando una risorsa condivisa. Per creare lo spazio da condividere andare nel menu Volumes–>Block Devices e scegliere il disco vuoto (/dev/sdb).

In fondo alla pagina si potrà creare una partizione di tipo Primary–>Physical Volume .

Creiamo un VG (Volume Groups) di nome “shared”, selezionare /dev/sdb1 e premere Add volume group.

Ora aggiungere un LV (Logical Volume) al VG, menu Add Volume selezionare il VG dare un nome al volume, una descrizione, la dimensione ed il FS.
Dal menu Services è possibile abilitare alcuni servizi, abilitare ldap samba ecc..
Ora dal menu Accounts–>Authentication—>User Information Configuration abilitare LDAP ed in Accounts–>Administration si possono creare i gruppi e gli utenti per le risorse condivise.

Dal menu Shares è possibile creare una directory condivisa, renderla pubblica od ad acesso controllato, assegnare i permessi per i vari protocolli (nfs,samba ecc).

Ecco il NAS è pronto.

2 commenti per “Openfiler: creare un nas opensource”

  1. cry scrive:

    salve. ho installato il nas, ma quando provo ad effettuare l’acceso alla webguy non mi carica la pagina. la porta 446 nel router è aperta, l’ip e la porta che digito sono giusti. come posso risolvere questa cosa?

    • pennega scrive:

      Ciao,
      potresti verificare se la macchina parte e funziona, puoi vedere tutto dalla shell di openfiler, e poi verificare se la porta 446 è aperta e cmq sia non dovresti aprire porte sul router se si tratta di collegamneto in rete locale… facci sapere 😉

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *